Enogastronomia | Valli Po, Bronda e Infernotto

Esistono nelle valli delle ricchezze che non hanno tempo e che conservano il loro prestigio senza temere concorrenza alcuna. Ad offrirle è il territorio che, proprio per questa sua generosità, reclama mantenimento e cura da parte dell’uomo. E così, come da tradizione, funghi e castagne vengono esposti in alcuni storici mercati.

Le valli Po, Bronda e Infernotto si caratterizzano anche per alcune produzioni frutticole di particolare pregio e gusto.  La mela della valle Bronda è prodotta con l’impiego di tecniche di lotta integrata senza residui di trattamenti chimici, ha valori nutrizionali eccellenti ed è reperibile presso le aziende locali nel periodo della raccolta, a partire da ottobre.

La mela Renetta Grigia di Torriana prende il nome dalla caratteristica della sua buccia, totalmente rugginosa, e dalla omonima località di Barge dove viene coltivata e da dove ha avuto origine. È considerata la regina delle mele da cuocere in forno.

Altre gustose specialità arricchiscono l’offerta della valle, si tratta dei piccoli frutti che, seppur modesti nelle dimensioni, ricoprono le pendici del Monviso di accesi colori che tendono a diffondersi sempre più. Mirtilli, lamponi, fragole, ribes, uva spina costituiscono ormai una nicchia di mercato non indifferente per il territorio.

La loro commercializzazione è affidata a cooperative di produttori locali, commercianti oppure ancora alla vendita diretta presso le aziende agricole.

Le squisite susine di piccole dimensioni e di antiche origini siriache, sono conosciute sul mercato col nome di ramassin della valle Bronda. Raccolti ad inizio luglio, sono un frutto unico, dalla polpa morbida e carnosa, dal profumo intenso e dal sapore dolcissimo. I ramassin della valle Bronda sono presidio Slow Food.

Sulle colline di Castellar, Pagno, Brondello, Revello, Martiniana Po ed Envie si coltiva con passione un’uva che dal 1996 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento della D.O.C. Colline Saluzzesi.

PSR Europa
Gruppo Azione Locale Tradizione delle Terre Occitane s.c.ar.l.
Via Matteotti 40 - 12023 Caraglio (CN)
Tel e Fax: 0171 610325 | E-mail: info@terreoccitane.com | PEC: terreoccitane@multipec.it
Amministrazione trasparente
PIVA/C.F.: 02869690046