Attività | Valli Po, Bronda e Infernotto

Il legno e la pietra, materiali tipici dell’architettura di montagna, hanno segnato profondamente l’economia locale e, non di rado, la storia familiare di intere generazioni.
Nel Saluzzese, la lavorazione del legno ha radici antiche e testimonia l’ingegno degli artigiani che ancora oggi lavorano nelle valli Po, Bronda e Infernotto.

Un’arte consolidatasi nel tempo, trasmessa di generazione in generazione sino ai giorni nostri, capace di evocare una terra e la capacità artistica dei suoi abitanti. È ciò che il termine “tipico” definisce nelle sue sfumature culturali e storiche e che la Regione Piemonte ha voluto garantire e proteggere con il marchio di qualità della produzione delle imprese artigiane: Piemonte Eccellenza Artigiana, identificato e promosso perché la qualità riconosciuta sia riconoscibile.
Altro segmento importante, soprattutto nelle zone pedemontane, è dato dall’agricoltura, in special modo dalla frutticoltura: accanto a piccoli frutti, mele, kiwi, pesche, susine, troviamo varietà antiche oggi autentico biglietto da visita del territorio. Così anche per il Vino delle Colline Saluzzesi, insignito della DOP.

Il turismo completa il quadro dell’economia locale ed è legato a un ambiente da vivere lungo l’intero corso dell’anno. Le tre stazioni sciistiche di Rucas, Pian Muné e Crissolo in estate diventano meta per escursionisti e bikers. Attività ricettive di piccola-media dimensione costellano il territorio di riferimento, dando la possibilità di alloggiare in borgate tranquille, sapientemente recuperate.

PSR Europa
Gruppo Azione Locale Tradizione delle Terre Occitane s.c.ar.l.
Via Matteotti 40 - 12023 Caraglio (CN)
Tel e Fax: 0171 610325 | E-mail: info@terreoccitane.com | PEC: terreoccitane@multipec.it
Amministrazione trasparente
PIVA/C.F.: 02869690046